Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Prossima revisione
Revisione precedente
fonera [2009/09/25 15:46]
graymalking creata
fonera [2009/10/03 10:47]
massinge
Linea 1: Linea 1:
-Procedura per montare il modulo cifs su fonera+===== FONERA =====
  
-Dati:  ​ 
-ip pc = 192.168.178.10 ​   
-utente xp:​andrea ​ 
-pw xp : fufu  
-creo una cartella chiamata “fonero” in c: del pc e la condivido 
-ip fonero= 192.168.178.111 
  
-Bisogna procurarsi una versione di dd-wrt compatibile ​con i kernel che gestiscono il modulo cifs, ho messo le versioni nel mio sito. +[[firmware_gargoyle |procedura installazione del firmware Gargoyle ​con cavo seriale]]
-Si tratta della versione 24 beta  del maggio 2007con kernel ​ 2.6.20.9 ​  (per visionare il kernel entrare in telnet è digitare uname -r    +
-L’ho collaudata in modalità client bridge e mi sembra che funzioni perfettamente.+
  
-Potete scaricare i files della versione dal mio sito  
-http://​graymalking.altervista.org/​documenti/​fonero/​fonera-firmware.bin ​   ​ 
-http://​graymalking.altervista.org/​documenti/​fonero/​root.fs 
-http://​graymalking.altervista.org/​documenti/​fonero/​vmlinux.bin.l7 
  
-e sempre meglio procedere ad un reset di fabbrica ed impostare le configurazioni ​per il client bridge da zero (vedi procedura)+- [[procedura_cifs| procedura ​per attivare ​il modulo cifs nei firmware dd-wrt ]]
  
-Accedere al fonero tramite cavo in modalità bridge ​con connessione internet attiva +- [[creare_hotspot|come creare un Hotspot ​in linea con la legge Pisanu ​con firmware ​dd-wrt]]
-La prima cosa da fare e’ abilitare il supporto per il “jffs” per fare cio’ dovete entrare nel menu’ di configurazione di dd-wrt ​tramite un qualsiasi browser e poi andare sotto: +
-“Administration->​JFFS2 SUPPORT” e poi abilitare la voce di “JFFS2″ figura: +
-  +
-Perfetto ora dobbiamo abilitare l’accesso ssh per poterci collegare alla shell ed installare i pacchetti che ci interessano. Andate in “Services->​Secure Shell” e impostate “sshd” su “enable” ecco un’altra figura per capirci meglio: +
-  +
-Se non si ha gia scaricare il client ssh putty da qui +
-http://​graymalking.altervista.org/​documenti/​fonero/​putty.rar+
  
-Entrare in modalità ssh al fonero attraverso il suo ip +[[Recupero via seriale | procedura ​per recuperare ​la fonera 2100-2200 via seriale ​con firmware dd-wrt]] 
-nella directory jffs creiamo la cartella bin con i comandi: +
-# cd /jffs +
-# mkdir bin +
-Poi scarichiamo all’interno della cartella il file mount.cifs digitando:​ +
-# cd /jffs/bin +
-# wget http://​graymalking.altervista.org/​documenti/​fonero/​mount.cifs +
-Dopodiche’ impostiamo i permessi di esecuzione con il comando: +
-# chmod 755 mount.cifs +
-Creiamo la seguente sottocartella  +
-/​jffs/​lib/​modules/​2.6.20.9/​kernel/​fs/​cifs/ ​  ​utilizzando i seguenti comandi: +
- +
-# cd /jffs +
-# mkdir lib +
-# cd /jffs/lib +
-# mkdir modules +
-# cd /​jffs/​lib/​modules +
-# mkdir 2.6.20.9 +
-# cd /​jffs/​lib/​modules/​2.6.20.9 +
-# mkdir kernel +
-# cd /​jffs/​lib/​modules/​2.6.20.9/​kernel +
-# mkdir fs +
-# cd /​jffs/​lib/​modules/​2.6.20.9/​kernel/​fs +
-# mkdir cifs +
-# cd /​jffs/​lib/​modules/​2.6.20.9/​kernel/​fs/​cifs +
- +
-scarichiamo all’interno della cartella il file cifs.ko digitando:​ +
-# wget http://​graymalking.altervista.org/​documenti/​fonero/​cifs.ko +
-Bene ora non ci resta che caricare il modulo vero e propio nel kernel indicando tutto il path completo del modulo cifs.ko tramite il comando: +
-# insmod /​jffs/​lib/​modules/​2.6.20.9/​kernel/​fs/​cifs/​cifs.ko +
-Dopodiche’ il modulo sara’ caricato ,potrete verificare che il comando ha avuto esito positivo digitando:​ +
-# lsmod +
- +
-Se è tutto ok appare la seguente schermata +
-  +
-A questo punto dobbiamo costruire il comando per il mount eccolo applicato ai miei dati: +
-#​ mount ​-t cifs //​192.168.178.10/​fonero /mnt/ -o unc=\\\\192.168.178.10\\fonero,​ip=192.168.178.10,​user=andrea,​pass=fufu,​dom=CASA +
-(è una sola riga di comando !!!) +
- +
-In rosso trovate i dati che dovranno essere modificati caso per caso: ip computer, nome cartella condivisa, user, password e dominio  +
-Una volta inviato il comando non sembra succedere nulla di particolare,​ digitate quindi: +
-# mount +
-  +
-la cartella fonero risulta montata  +
-Per entrare nella cartella montata digitare: +
-# cd /mnt +
-con il comando ls potremo vedere il contenuto della cartella +
-  +
-Nel mio caso un file prova.txt +
-Per ripristinare il mount dopo una nuova accensione è sufficiente inviare questa serie di comandi +
-# cd /​jffs/​lib/​modules/​2.6.20.9/​kernel/​fs/​cifs +
-# insmod /​jffs/​lib/​modules/​2.6.20.9/​kernel/​fs/​cifs/​cifs.ko +
-# mount -t cifs //​192.168.178.10/​fonero /mnt/ -o unc=\\\\192.168.178.10\\fonero,​ip=192.168.178.10,​user=andrea,​pass=fufu,​dom=CASA+
  
 +----
 +[[start| torna alla pagina principale]]
fonera.txt · Ultima modifica: 2013/10/31 20:55 (modifica esterna)
GNU Free Documentation License 1.3
www.chimeric.de Valid CSS Driven by DokuWiki do yourself a favour and use a real browser - get firefox!! Recent changes RSS feed Valid XHTML 1.0